Bonus mobili 2018: come accedere alle detrazioni fiscali

26 . Jul . 2018 | in Soluzioni d'arredo, Detrazioni fiscali


La Legge di Bilancio 2018 ha sancito anche le nuove regole per il Bonus mobile: ecco alcune informazioni utili a fare chiarezza.

La recente Legge di Bilancio ha prorogato per tutto il 2018 la possibilità di acquistare mobili usufruendo dell’apposito bonus. Cosa comporta?

Il Bonus mobili prevede l’agevolazione Irpef del 50% per l’acquisto di tavoli, scrivanie, armadi, librerie, altri mobili su misura e grandi elettrodomestici.
Solo fino al 31 dicembre 2018.

Come sempre, è possibile accedere al Bonus mobile a determinate condizioni. Vediamo insieme quali sono!

Non c’è Bonus mobili senza bonus ristrutturazione

La prima cosa da sapere per approfittare del Bonus mobili, è che l’acquisto deve rientrare in un’opera di ristrutturazione, iniziata dal 1 gennaio 2017 in poi.

Gli interventi che danno diritto al Bonus comprendono operazioni di manutenzione ordinaria o straordinaria, come:

  • realizzazione di servizi igienici
  • sostituzione degli infissi per la riqualificazione energetica dell’edificio (o dell’appartamento)
  • costruzione o rifacimento di scale interne
  • sostituzione dei tramezzi interni (se non comporta l’alterazione della tipologia di unità immobiliare)

E nel momento in cui si mette mano alla propria casa, perché non rinnovarla del tutto con l’aggiunta di mobili ed elettrodomestici di ultima generazione? 

Metodi di pagamento

La detrazione è valida solo con pagamento tramite carta di credito, carta di debito o bonifico.

Non sono valide modalità di pagamento come assegni bancari e contanti.

Trasporto e montaggio sono inclusi nel Bonus

Aspetto fondamentale da considerare, durante l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, è il servizio di trasporto e montaggio correlato.

Per quanto riguarda il costo, non c’è da preoccuparsi! Anche questa spesa è detraibile, purché il pagamento avvenga con gli stessi criteri seguiti per l’acquisto del mobilio.

Esiste un limite di spesa?

La detrazione Irpef del 50% è valida fino a un importo massimo di 10.000 €.

La spesa verrà ripartita in 10 rate di uguale importo e il beneficiario avrà diritto a detrarre una rata all’anno dal proprio Irpef, indicandolo nella propria dichiarazione dei redditi.

Se acquisti Garofoli risparmi

Grazie al Bonus mobili, puoi risparmiare anche scegliendo i grandi marchi!

Garofoli ad esempio, azienda leader nel settore delle porte interne e dei complementi per l’arredo, propone la collezione Miria come soluzione per nuovi armadi, pareti attrezzate, librerie o mobili su misura... con un occhio al risparmio. Tutta la gamma Garofoli Miria rientra infatti tra i mobili che godono delle agevolazioni fiscali attive fino al 31 dicembre 2018.

Se stai ristrutturando casa o hai in programma di farlo, non perdere l’occasione!

Contattaci o passa a trovarci nelle nostre sedi e scopri insieme a noi le migliori soluzioni per l’abitare... e per il portafoglio.